giovedì 18 gennaio 2018

PESTO di BROCCOLI – Pronto in 5 minuti e SENZA COTTURA

 Il PESTO di BROCCOLI è un’ottima soluzione per mangiare i broccoli! Lo si prepara in 5 minuti e non ha bisogno di nessuna cottura...eccetto quella della pasta, ovviamente! :-)

I BROCCOLI sono degli ortaggi meravigliosi, dalle mille virtù! Infatti, hanno pochissime calorie e sono ricchi di fibra, acido folico e vitamina C!

Sono ricchi, anche, di vitamine e di sali minerali e, come tutte le brassiche (cioè la famiglia dei cavoli in genere), contengono i famosi GLUCOSINALATI, ovvero degli enzimi capaci di debellare le sostanze tossiche dal nostro organismo.

Questi sono tutti degli ottimi motivi per portare i broccoli (ed i suoi parenti) sulle nostre tavole!

Purtroppo, però, hanno un sapore un po’ particolare che, spesso, non piace ai bimbi. Così, noi dobbiamo “fregarli” e cercare di introdurli nella loro dieta!

Beh…vi assicuro che questo pesto è un’ottima tecnica per far mangiare loro i broccoli!

INGREDIENTI

50 g di "punte" di broccoli (le parti più morbide) 
2 cucchiai tra arachidi, semi di girasole e pinoli (*)
8 cucchiai di parmigiano
mezzo bicchiere di olio

(*) In alternativa potete utilizzare altra frutta secca come, per esempio, le noci

PROCEDIMENTO

Lavate e tagliate le cime dei broccoli eliminando il gambo.

Però, vi CONSIGLIO di non buttare via il gambo, ma di utilizzarlo, per esempio, per fare un buon minestrone!

Prendete un contenitore stretto e alto ed unite le cime dei vostri broccoli (dopo averle tagliate e lavate) a tutti gli altri ingredienti.

Con il mixer ad immersione frullate bene il tutto! In alternativa, potete usare anche il frullatore!

Come vi dicevo, questa è una ricetta facilissima e velocissima poiché mentre preparate il pesto, la pasta sarà  pronta per esser condita!



Sono certa, certissima che non vi pentirete di questo pesto! Le arachidi e l’altra frutta secca, insieme al parmigiano, lo renderanno gustosissimo e gli toglieranno quel sapore un po’ particolare da…BROCCOLO!


Buon PESTO BROCCOLOSO a tutti! :-)
unospicchiodimelone!

venerdì 5 gennaio 2018

TORTA al CACAO - SOLO ALBUMI SENZA FARINA e SENZA BURRO


La TORTA al CACAO SOLO ALBUMI, SENZA FARINA e SENZA BURRO è una torta morbida dal sapore intenso.

E' una torta molto CIOCCOLATOSA ma è SENZA FARINA e SENZA BURRO, quindi è davvero perfetta per chi ama mangiare sano senza rinunciare al gusto.

Inoltre, ho utilizzato il CACAO AMARO...insomma, non sarà quel poco di zucchero a rovinarci la linea, che dite?



Il CACAO, alleato del cuore e del cervello, oltre ad essere ricco di proteine e sali minerali contiene la SEROTONINA, la proteina della felicità! :-) Non a caso il CACAO è un favoloso antidepressivo!

Questa torta nasce dal RECUPERO ALBUMI! Capiterà anche a voi di ritrovarvi con albumi avanzati...tipo i classici 6 albumi rimanenti dalla crema pasticcera???

Ecco allora questa torta fa proooprio il caso vostro! :-)

INGREDIENTI

6 albumi
150 g di zucchero di canna integrale
50 g di zucchero a velo
110 g di cacao amaro in polvere
1 tazzina da caffè di olio extravergine d'oliva
1 pizzico di sale
1 bustina di vanillina

PROCEDIMENTO

Come potete vedere in figura, come prima mossa montate gli albumi a neve.



Poi aggiungete gli zuccheri, il pizzico di sale e la vanillina e, sempre con l'aiuto di una frusta elettrica, continuate a mescolare il tutto.

Aggiungete ora il cacao amaro (possibilmente setacciato) e mescolate; poi aggiungete l'olio e mescolate ancora fino ad ottenere un composto semiliquido, liscio ed omogeneo.

N.B. Se vi rimane qualche grumo, non preoccupatevi troppo...tanto si tratta di cacao e non di farina: avere dei punti con una maggiore concentrazione di cacao non sarà un problema! :-)

Ora riempite la teglia con il composto (io mi trovo molto bene con le teglie di silicone), livellate ed infornate (forno ben caldo, mi raccomando) a 180-200°C per circa 20-30 minuti al massimo.

Il mio composto, nella teglia, aveva uno spessore di circa 2 cm: anche questo influirà sui tempi di cottura (oltre la capacità che ha il vostro forno...il mio scalda pochissimo)!

La PROVA STECCHINO sarà sempre e comunque la miglior prova per capire se la vostra torta è cotta!


Se vedete che si cuoce molto sopra (come spesso capita a me con il mio forno davvero scarso) allora SEMI-COPRITE la teglia con un'altra teglia! Eviterete, così, bruciature sgradevoli!



Fate raffreddare la vostra torta, spolverate di zucchero a velo e servite!



Allora non mi rimane che augurare a tutti una BUONA DOSE di SEROTONINA! Ahah!

unospicchiodimelone!

giovedì 4 gennaio 2018

CIPOLLA RIPIENA al FORMAGGIO e CREMA di TARTUFO

La CIPOLLA RIPIENA al FORMAGGIO e CREMA di TARTUFO è un ottimo contorno saporito, semplicissimo da preparare e ricco di profumi!

La CIPOLLA è un ortaggio molto aromatico e, in cottura, sprigiona un profumo meraviglioso (per chi piace, ovviamente); inoltre, oltre la cipolla vi è un altro ingrediente davvero davvero moooolto aromatico:“IL TARTUFO è SERVITO” di URBANI TARTUFI!



Andate a “visitare” L'AZIENDA (QUI il link), troverete un prodotto più buono dell'altro!

Io ho già provato anche il SALE AROMATIZZATO al TARTUFO (QUI la ricetta) e il KETCHUP al TARTUFO (QUI la ricetta).

In questa ricetta, invece, vi parlo di questa CREMA al TARTUFO, davvero gustosa e profumatissima! Abbinata alla cipolla è perfetta!

Come varietà di CIPOLLA ho utilizzato la NAPOLI, una cipolla dorata, di medie dimensioni, molto adatta per essere grigliata o, appunto, cotta al forno.

Questo contorno è molto “ricco” (grazie al formaggio) per cui può trasformarsi in un pranzo o cena! :-)

INGREDIENTI (per 2 persone)

• 2 cipolle di medie dimensioni (la varietà NAPOLI sarebbe perfetta; in alternativa le cipolle rosse o dorate)
• q.b. di “IL TARTUFO è SERVITO” di URBANI TARTUFI (è una crema al tartufo molto saporita, per cui vi consiglio 2-3 cucchiaini per cipolla, ma potete anche abbondare)
• 150-200 g di formaggio morbido a vostro gradimento (io ho utilizzato del pecorino)
• q.b. di sale grosso
• q.b. di acqua

PROCEDIMENTO

Spelate le cipolle eliminando la loro parte secca e le foglie più esterne e, dunque, molto coriacee.

Tagliatele CIRCA a metà: ovvero cercate di mantenere la parte che andrà farcita più spessa rispetto alla parte che utilizzerete come “coperchio”.

Mettetele in un contenitore e sommergetele d'acqua; in questo modo le renderete molto meno “pizzichine”.



Dopo circa 30-40 minuti, potete svuotarle aiutando con il cucchiaio per fare le palline alla frutta. In alternativa potete usare un coltello, ma fate attenzione a non forarle.

Vi basterà svuotare due parti; la parte che utilizzerete da “coperchio” potete anche non svuotarla.



Iniziate a scaldare il forno a 200-220°C; sistemate DUE META' di cipolla in una pirofila (rivestita da carta da forno) e riempitele di formaggio (che avrete tagliato a cubetti) e la crema al tartufo.



“Chiudete” le cipolle con l'altra metà; aggiungete, nella pirofila, un mezzo bicchiere d'acqua e qualche granello di sale grosso.



Infornate per almeno 50-60 minuti: dipende sempre da quanto calore emana il vostro forno e dalla grandezza delle cipolle.

A tal proposito vi consiglio, dunque, di controllare ogni 15-20 minuti.

Io, per esempio, ho un forno che scalda poco e, soprattutto tende a bruciarmi la parte sopra, per cui RIMEDIO a tale problema sistemando una teglia sopra alla teglia (cioè metto un coperchio, lasciando sempre uno spiffero per fare uscire l'aria).

La vostra cipolla ripiena sarà pronta quando la vedrete bella appassita e dorata!


Non mi rimane che dirvi...BUON APPETITO ricco di GUSTO e PROFUMO! :-)

unospicchiodimelone

mercoledì 20 dicembre 2017

POLPETTONE di CARNE farcito con SALAME AQUILANO CLAI, ASIAGO e CARCIOFI


Il POLPETTONE di CARNE farcito con SALAME AQUILANO CLAI, ASIAGO e CARCIOFI è un secondo piatto davvero strepitoso!

E' perfetto da consumare caldo nelle fredde cene invernali e, perché no, può essere anche un'alternativa al polpettone classico per queste feste natalizie.

I bambini vanno ghiotti di polpettone! E' buonissimo accompagnato con qualche salsa o qualche verdura saltata in padella.

Questo POLPETTONE di CARNE è MAGNIFICAMENTE farcito! :-) Il SALAME AQUILANO CLAI è un'altra prelibatezza di CLAI SALUMI (QUI il link per tutte le informazioni sul salame aquilano clai).



Il SALAME AQUILANO, tipicamente abruzzese, ha una forma irregolare ed un sapore speziato, in perfetto abbinamento, dunque, con i CARCIOFI (amari e delicati) e L'ASIAGO (fresco e gradevole).

I CARCIOFI, inoltre, non possono proprio mancare per le feste natalizie! Così come i prodotti di qualità...esattamente come tutti i prodotti di CLAI SALUMI (QUI il link per avere maggiori dettagli su clai salumi).


Preparare questo polpettone di carne farcito di tanta bontà è davvero di facile realizzazione! Quindi, correte a prendere tutti gli ingredienti che con i vostri ospiti, a Natale, farete un figurone! :-)

INGREDIENTI (per 6-7 persone)

600 grammi di carne mista macinata
2 uova
50 g di parmigiano reggiano grattugiato
4 carciofi freschi (oppure 250 g di carciofini sottolio)
50 g di SALAME AQUILANO CLAI
50 g di formaggio asiago
q.b. di olio extravergine d'oliva
q.b. di sale grosso
q.b. di succo di limone

N.B. Se scegliete di farcire con i carciofini sottolio consiglio di acquistare davvero un prodotto di qualità.

Inoltre, vi consiglio di aggiungere al carrello della spesa qualche carciofo in più da utilizzare come contorno del vostro polpettone! :-)

PROCEDIMENTO

Iniziate col pulire e tagliare alla julienne i carciofi per saltarli in padella 15 minuti con olio e sale grosso.



CONSIGLIO: appena tagliati i carciofi, cospargetegli sopra un po' di succo di limone così da evitare l'ossidazione.

Rivestite la teglia da forno con la carta da forno.

Tagliate a dadini il SALAME AQUILANO CLAI e L'ASIAGO. Spegnete il fuoco dei carciofi. Se decidete di utilizzare quelli come contorno, allora scolate dal loro olio i carciofini sottolio.



In un contenitore aggiungete alla carne macinata i ROSSI delle UOVA. I bianchi (ATTENZIONE) li andrete a mettere sulla carta da forno che riveste la teglia.


In questo modo l'albume creerà una pellicola molto deliziosa attorno al vostro polpettone.

Al macinato e rossi d'uova aggiungete anche il parmigiano. Io non aggiungo sale, ma voi siete liberissimi di farlo. :-)


Mescolate bene il tutto e andate a stendere in modo omogeneo il vostro composto di carne su un'altra carta da forno.


Questo è il momento adatto per accendere il forno e preriscaldarlo a 200°C.

Ora potete farcire il CENTRO del polpettone con i CARCIOFI, il SALAME AQUILANO CLAI e L'ASIAGO.


Con la carta da forno iniziate ad ARROTOLARE per bene il tutto fino ad ottenere un SALSICCIONE...nient'altro, insomma, che il POLPETTONE!


Ora, però, andate a SROTOLARLO sulla carta da forno con la quale avete rivestito la teglia.


Aggiungete un filo d'olio e nuovamente lo ARROTOLATE amalgamando per bene l'albume su tutta la superficie del polpettone.

Chiudete bene; potete anche formare un nodo con la carta.


Infornate per circa 60 minuti. Se avete il forno che scalda molto e vi viene un dubbio, magari controllate. Lasciatelo “riposare” nel forno caldo per altri 15 minuti.

Intanto, preparate un bel vassoio, un po' di salame e asiago tagliati a dadini da utilizzare come decorazione.

Ora srotolate il polpettone dalla carta che lo avvolge e lo unite al vassoio.


Servite con i CARCIOFI saltati in padella, qualche cubetto di SALAME AQUILANO CLAI, una manciata di PARMIGIANO e ASIAGO.

Ed ecco che il vostro bel SECONDO PIATTO (natalizio o no) è pronto per essere gustato!


Non mi rimane che augurare un BUON POLPETTONE a tutti...con SALAME CLAI, mi raccomando! :-)


unospicchiodimelone

venerdì 15 dicembre 2017

AVOCADO TOAST con SPIANATA ROMANA CLAI


L'AVOCADO TOAST con SPIANATA ROMANA CLAI è semplicemente squisito! E' perfetto per chi ama le colazioni consistenti e salate o per proporre un alternativo BRUNCH!

Come sapete ormai questa tendenza americana/anglosassone del BRUNCH sta travolgendo anche noi italiani! :-)

Devo dire che, per un'amante come me di colazioni, L'AVOCADO TOAST è uno dei miei momenti preferiti! :-)

L'AVOCADO è un frutto tropicale dal sapore insipido e la consistenza morbida. 


Non è né dolce né salato, per questo è perfetto da abbinare ad un SALAME gustoso e sano!

Infatti, in questo AVOCADO TOAST ho scelto di aggiungerci la SPIANATA di CLAI SALUMI, un'azienda che, come sapete amo follemente per la sua serietà e qualità dei prodotti. (Vi lascio QUI il link per tutte le informazioni su CLAI SALUMI).

La SPIANATA è un tipico salame del Lazio; la fetta ha forma ovale ed ha un sapore dolce, ma deciso.


La SPIANATA CLAI garantisce l'utilizzo al 100% di puro suino italiano e l'assenza di glutine. (QUI il link per maggiori dettagli). 

Che dire, assieme L'AVOCADO e la SPIANATA ROMANA CLAI sono davvero favolosi!

Come PAN da TOAST scelgo dei bauletti ai cereali o integrali, ma potete scegliere il pane che più vi aggrada...anche quello fresco del fornaio, per esempio!

Un TOAST di facile realizzazione che, accompagnato con frutta fresca, succo o estratto, caffè o tè e magari qualche biscotto...rappresenterà un BRUNCH davvero ideale!


INGREDIENTI (per 1 persona)

2 fette di toast ai cereali o integrale
2 fette di SPIANATA ROMANA CLAI 
mezzo AVOCADO maturo
q.b. di pepe nero
q.b. di succo di limone
q.b. di semi di sesamo

FACOLTATIVO (per i più golosi)

1 uovo cotto IN CAMICIA
q.b. di sale
q.b. di olio extravergine d'oliva


PROCEDIMENTO

Prendete L'AVOCADO maturo (ovvero con la buccia leggermente imbrunita e, al tatto, leggermente morbido) sbucciatelo con l'aiuto di un coltello (a volte si sbucciano molto bene anche senza coltello).

Siccome l'avocado imbrunisce subito è meglio evitare l'ossidazione cospargendogli sopra qualche goccia di limone.

Mentre mettete a tostare le fette di pan da toast, lo tagliate a fette sottili.


Ugualmente fate con la SPIANATA.


Iniziate a farcire il toast con l'avocado e lo pepate. 


Per il GOLOSI aggiungete anche un pizzico di sale (ma pizzico eh?) e olio extravergine.

Io ho evitato sia il sale che l'olio poiché c'è la spianata, ma voi siete liberissimi di fare ciò che preferite! :-)

Ora aggiungete la fetta di SPIANATA...

...e, questo ve lo consiglio sì, aggiungete una manciata di SEMI di SESAMO, daranno una piacevole nota di sapore e di colore.


Per i GOLOSISSIMI super GOLOSI (come me) mi sento proprio di consigliare l'aggiunta di un UOVO in CAMICIA.

Ecco, con questa foto ho descritto tutto direi...ahah!

Non mi rimane che augurare a tutti una buonissima COLAZIONE o PRANZO o BRUNCH che sia!

unospicchiodimelone

mercoledì 13 dicembre 2017

CIOCCOLATINI di ALCHECHENGI – Facili e Veloci


I CIOCCOLATINI di ALCHECHENGI sono un gustoso...gustosissimo pensierino di Natale! Inoltre, sono davvero facili e veloci da preparare!

Possono essere anche un ottimo dessert di fine pasto: fresco, sfizioso e leggero!

L'ALCHECHENGIO è un frutto fantastico dalla forma colorata e bizzarra ed appartiene alla famiglia delle Solanaceae. Ebbene sì è un cugino dei pomodori, peperoni, melanzane e compagnia bella! :-)



In effetti, osservando bene la BACCA dell'alchechengio si nota la somiglianza con il POMODORINO.

Al suo interno la bacca di alchechengio è piena di semini, proprio come un pomodorino. Il sapore è acidulo con un retrogusto dolciastro.

Gli alchechengi sono, dunque, perfetti da abbinare al cioccolato!

Questi frutti sono ricchissimi di vitamina C e sono un forte diuretico!

Quindi cosa state aspettando? Correte dal fruttivendolo di fiducia ed ordinate gli alchechengi! :-)

Per realizzare questi cioccolatini non vi servirà altro che il CIOCCOLATO FONDENTE (mi raccomando DI QUALITA') e gli alchechengi ovviamente! :-)

INGREDIENTI

circa 50 alchechengi 
circa 80 g di cioccolato fondente 



PROCEDIMENTO

Mettere a sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente e, nel frattempo, girate le foglie degli alchechengi all'indietro e le arricciate!



Preparate un vassoio rivestito con la carta da forno.

Prendete il pentolino con il cioccolato fuso ed immergetevi dentro gli alchechengi. Li disponete sul vassoio e lasciateli riposare qualche minuto in frigorifero.



Ecco che i vostri CIOCCOLATINI di ALCHECHENGI sono pronti!



L'idea regalo è davvero gioiosa, oltre che originale e gustosissima! Inoltre, i regali HANDMADE sono sempre i più apprezzati! :-)

Non mi rimane che augurare a tutti tanti buoni CIOCCOLATINI di ALCHECHENGI! :-)


unospicchiodimelone!